QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Palermo, 09/03/2020

AI DOCENTI

Al DSGA

All’Albo

 

OGGETTO: Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020 - Istruzioni operative

Si invitano i docenti a prendere visione e dare attuazione a quanto segue tratto da nota MIUR prot. 279 del 08/03/2020 di pari oggetto a firma congiunta dei capi dipartimento del “Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione” e del “Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali”.

 

Attività didattica a distanza

Si confermano le disposizioni impartite dalla Nota 06 marzo 2020, n. 278. Il protrarsi della situazione comporta la necessità di attivare la didattica a distanza, al fine di tutelare il diritto costituzionalmente garantito all’istruzione. Le strutture del Ministero sono a disposizione per il necessario aiuto. Le istituzioni scolastiche e i loro docenti stanno intraprendendo una varietà di iniziative, che vanno dalla mera trasmissione di materiali (da abbandonarsi progressivamente, in quanto non assimilabile alla didattica a distanza), alla registrazione delle lezioni, all’utilizzo di piattaforme per la didattica a distanza, presso l’istituzione scolastica, presso il domicilio o altre strutture. Ogni iniziativa che favorisca il più possibile la continuità nell’azione didattica è, di per sé, utile. Si consiglia comunque di evitare, soprattutto nella scuola primaria, la mera trasmissione di compiti ed esercitazioni, quando non accompagnata da una qualche forma di azione didattica o anche semplicemente di contatto a distanza. Va, peraltro, esercitata una necessaria attività di programmazione, al fine di evitare sovrapposizioni tra l’erogazione a distanza, nella forma delle “classi virtuali”, tra le diverse discipline e d evitare sovrapposizioni.

Va infatti rilevato (e ciò vale anche per i servizi all’infanzia) come i nostri bambini e le nostre bambine patiscano abitudini di vita stravolte e l’assenza della dimensione comunitaria e relazionale del gruppo classe. Anche le più semplici forme di contatto sono da raccomandare vivamente. E ciò riguarda l’intero gruppo classe, la cui dimensione inclusiva va, per quanto possibile mantenuta, anche con riguardo agli alunni con Bisogni educativi speciali.

Alcuni docenti e dirigenti scolastici hanno posto il problema della valutazione degli apprendimenti e di verifica delle presenze. A seconda delle piattaforme utilizzate, vi è una varietà di strumenti a disposizione. Si ricorda, peraltro che la normativa vigente (Dpr 122/2009, D.lgs 62/2017), al di là dei momenti formalizzati relativi agli scrutini e agli esami di Stato, lascia la dimensione docimologica ai docenti, senza istruire particolari protocolli che sono più fonte di tradizione che normativa.

Il Dirigente Scolastico

In primo piano

MAD

31 Gen, 2020

Si informa l'utenza che da le domande di Messa a Disposizione potranno essere…

URP

I.S. "Duca Abruzzi - Libero Grassi"
Via Emerico Fazio, 1
90143 PALERMO
Tel: +39 091 547003
PEO: pais02900n@istruzione.it
PEC: pais02900n@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. PAIS02900N
Cod. Fisc. 80017620826
Fatt. Elett. UFI59L